Tipologie di Associati

Tipologie di Associati (estratto dall’Art. 3 dello statuto)

– Fondatori:

sono coloro che hanno partecipato in prima persona alla nascita dell’associazione e che si riconoscono nella finalità dell’associazione.

– Ordinari:

sono coloro che hanno fatto domanda di associazione al Consiglio Direttivo, il quale decide sull’idoneità dell’iscrizione valutando tre tipi di requisiti del richiedente, ovvero la presenza di titoli accademici, di attestati di partecipazione a corsi formativi e gli anni di esperienza.
Il socio la cui iscrizione è stata accettata, può successivamente chiedere al Consiglio Direttivo di essere riconosciuto in una delle categorie che seguono, in base ai criteri che verranno specificati dal regolamento interno:

A) Bendatore Professionista
persona che ha svolto un corso formativo, nelle modalità e forme previste dal Regolamento, che abbia avuto durata complessiva di almeno 8 ore.

B) Bendatore Professionista Specializzato
persona che ha svolto un corso formativo AVANZATO, nelle modalità e forme previste dal Regolamento, che abbia avuto durata complessiva di almeno 8 ore.

C) Bendatore Professionista Divulgatore
persona che ha svolto un corso formativo, nelle modalità e forme previste dal Regolamento, che abbia avuto durata complessiva di almeno 8 ore. Persona che, dopo la frequenza dei suddetti corsi, ha svolto ruolo di Trainer o abbia pubblicato contenuti su temi riguardanti l’oggetto dell’associazione . È riservata al Bendatore Professionista Divulgatore:
la formazione professionale nel campo dell’AIB , come disciplinato dal Regolamento;
la partecipazione alla Commissione d’esame per i titoli riconosciuti dall’Associazione, nelle modalità previste dal Regolamento dell’Associazione;
la docenza dei corsi di aggiornamento professionale riconosciuti dall’Associazione, come da Regolamento.

D) Associato Partner
Associazione, Organizzazione, Ente o altro soggetto con finalità sociali e/o attività analoghe a quelle dell’AIB o che promuove in qualsiasi modo le attività dell’AIB.

.