Regolamento

Regolamento Associazione

Premessa

L’associazione Italiana Bendatori, in base alle regole del proprio Statuto, stipula il presente “Regolamento Interno” che è parte integrante dello Statuto stesso.

 

Art. 1 Validità del Regolamento Interno
Il presente regolamento è valido per tutti i soci presenti e futuri dell’Associazione Italiana Bendatori.

Art. 2 Modifica del Regolamento Interno
Il presente regolamento decorre dal 30 Ottobre 2015 in seguito ad approvazione dell’Assemblea dei soci. Sarà valido sino a quando l’Assemblea, su proposta del Consiglio Direttivo non lo modificherà. Qualora almeno il 60% dei soci presentino richiesta, con lettera scritta, affinché il presente regolamento venga rivisto e modificato in alcune sue parti, il Consiglio Direttivo ha l’obbligo di prendere in esame la richiesta e ridiscutere il regolamento in Assemblea.

Art. 3 Modalità di iscrizione del socio e quote
L’aspirante socio è tenuto ad accettare il contenuto dello statuto, del regolamento interno e ad accettare il pagamento della quota associativa annuale.

La quota per i soci ordinari è diversificata come segue:
La quota è di 100 Euro per il socio Bendatore Professionista. (inclusa quota per copertura assicurativa con validità 12 mesi)
La quota è di 100 Euro per il socio Bendatore Specializzato. (inclusa quota per copertura assicurativa con validità 12 mesi)
La quota è di 100 Euro per il socio Bendatore Divulgatore. (inclusa quota per copertura assicurativa con validità 12 mesi)

Modalità di versamento della quota A.I.B.

…………………………………………………………………….

L’Iscrizione comprende:

  • Attestato di Certificazione
  • Kit Omaggio di Benvenuto
  • Assicurazione  ulteriore possibilità di assicurare anche la professione principale)

Per l’iscrizione e ammissione alla specifica tipologia di Associato il richiedente deve compilare il modulo d’iscrizione predisposto dalla Segreteria Nazionale, dichiarando sotto la propria responsabilità di possedere i requisiti previsti dallo Statuto, Regolamento e Codice di Condotta Professionale dell’Associazione.

L’iscrizione del richiedente nel registro degli Associati dell’Associazione Italiana Bendatori, nella tipologia professionale di appartenenza, viene effettuata dalla Segreteria Nazionale entro trenta giorni dalla data del versamento della quota associativa.
La cancellazione dell’Associato dal registro degli Associati dell’Associazione Italiana Bendatori, deliberata dal Consiglio Direttivo Nazionale di concerto con la Segreteria Nazionale, viene effettuata dalla Segreteria Nazionale entro trenta giorni dalla data della delibera.

L’iscrizione all’Associazione ha durata temporale pari a 12 mesi, decorrente dall’accettazione della domanda di iscrizione.
L’iscrizione si rinnova tacitamente al suo scadere per cui il relativo pagamento e comunicazione di avvenuto pagamento alla Segreteria Nazionale, della quota associativa annuale, devono essere effettuati entro 15 giorni dalla data della scadenza dell’iscrizione.

La quota associativa da diritto all’iscrizione all’Associazione nonché all’accesso gratuito, per la durata del suo anno di validità, ad ogni socio ordinario e ad ogni socio fondatore, alle attività promosse dall’Associazione, salvo diversamente previsto in specifici eventi.
La tessera attestante l’iscrizione all’Associazione in qualità di socio ordinario potrà essere utilizzata dal socio stesso in occasione di promozioni o sconti concordati dall’Associazione con enti, organizzazioni o attività commerciali aderenti a specifiche iniziative pubblicizzate dall’Associazione (la durata nel tempo di tali promozioni o sconti è subordinata alla volontà dei singoli enti, organizzazioni ed attività commerciali di protrarle per la loro durata nel corso di ogni anno fiscale di tesseramento dei soci).

Il modulo di iscrizione verrà fornito all’aspirante socio in forma elettronica.  L’aspirante socio deve compilare il modulo di iscrizione, preparato dal Consiglio Direttivo, nel quale riporterà i suoi dati personali, compreso l’indirizzo di posta elettronica, che verrà utilizzato per le comunicazioni ufficiali.
Il socio può richiedere la variazione dei dati al Consiglio Direttivo che provvede ad aggiornare il Registro degli Associati.

Il modulo di iscrizione deve essere compilato sul sito web dell’Associazione e inoltrato in modo elettronico.
In caso di accettazione del socio, il Consiglio Direttivo comunica l’esito positivo dell’ iscrizione al socio tramite i recapiti forniti. A decorrere dalla data in cui il Consiglio Direttivo iscrive l’aspirante socio nel Registro degli associati, questi viene considerato socio a tutti gli effetti con tutti i diritti e gli obblighi derivanti.

In caso di mancata accettazione, il Consiglio Direttivo provvederà a comunicare al socio le motivazioni che lo hanno escluso e restituire la quota associativa. L’aspirante socio potrà richiedere nuovamente l’iscrizione, soltanto quando non sussistano le cause che ne hanno determinato la mancata accettazione.

Il Presidente dell’Associazione, ottenuto il parere positivo di almeno due terzi del Consiglio Direttivo, si riserva la facoltà di offrire l’iscrizione all’Associazione a titolo gratuito a persone, enti ed organizzazioni che rivestano funzioni istituzionali o di supporto alle attività svolte dall’Associazione.

E’ facoltà di ogni socio recedere dall’Associazione in qualsiasi momento. Tale recesso non da diritto al rimborso totale o parziale della quota versata per l’iscrizione all’Associazione.

Art. 4 Soci Fondatori
I soci fondatori non sono tenuti a pagare la quota di iscrizione.

Art. 5 Iscrizione e doveri dei soci ordinari
Come regolamentato dallo Statuto.

Art. 6 Diritti dei soci ordinari
A fronte del contributo attivo delineato al precedente articolo 3, il socio ordinario ha diritto a:
– partecipare all’Assemblea e di votare direttamente per l’approvazione e le modifiche dello Statuto e del Regolamento e per la nomina degli Organi Direttivi dell’Associazione;
– conoscere i programmi con i quali l’Associazione intende attuare gli scopi sociali;
– partecipare alle attività promosse dall’Associazione;
– usufruire di tutti i servizi dell’Associazione;
– dare le dimissioni in qualsiasi momento, fatto salvo il pagamento integrale della quota associativa dovuta.

Art. 8 Proprietà intellettuale dei contributi
I contributi di idee, articoli, pubblicazioni, disegni, fotografie, video, testi, ecc. forniti dai soci in qualunque modalità (brevi manu, posta, email, social networ), quando non diversamente concordato con il Consiglio Direttivo, sono da ritenersi di proprietà dell’Associazione che ne dispone a suo piacimento.

Art. 9 Sviluppo iniziative dell’Associazione
Le iniziative ufficiali dovranno essere assoggettate all’approvazione del Consiglio Direttivo, il quale vaglierà, approverà e stilerà il calendario di tutte le iniziative nell’arco dell’anno.

Art. 10 Partecipazione alle iniziative dell’Associazione
I soci ordinari hanno facoltà di partecipare alle attività proposte e organizzate da AIB, previo pagamento del contributo spese stabilito dal Consiglio Direttivo. Una volta iscritti a tali attività i soci si impegnano a partecipare con regolarità e costanza in modo da non danneggiare gli altri partecipanti e consentire il regolare svolgimento dell’iniziativa proposta. In caso di reiterata inadempienza del socio agli obblighi su esposti, l’Assemblea metterà ai voti la proposta del Consiglio Direttivo di dichiarare decaduto il socio.

Art. 11 Cura degli spazi, dei beni e delle strutture gestite o utilizzate dall’Associazione
I soci di AIB sono tenuti a curare la vivibilità degli spazi in cui si svolgono le attività dell’Associazione e a mantenere integri i beni acquistati, gestiti successivamente alla data di costituzione.
In caso di danneggiamento o degrado dei suddetti spazi o beni ed in presenza di chiare responsabilità individuali, il Consiglio Direttivo hafacoltà di imporre al socio inadempiente il ripristino della situazione iniziale addebitando le spese a carico del socio stesso.

Art. 12 Convenzioni
Le Convenzioni garantite dal tesseramento con l’Associazione Italiana Bendatori , sono approvate dal Consiglio Direttivo e pubblicate sul sito internet ufficiale dell’Associazione.

Art. 13 Disposizioni conclusive
Per tutto ciò che non è specificato nel presente documento, si fa riferimento allo Statuto dell’Associazione. Eventuali future modifichepotranno essere deliberate solo dal Consiglio Direttivo e saranno comunicate ai soci.

.